martedì 19 luglio 2011

Delizia di zabaione e fragole














Sono cresciuto con i supereroi delle serie televisive giapponesi.
Il distinguo tra bene e male è un retaggio famigliare ovviamente, fondato poi sull'esperienza personale ma quel senso di eroico acquisito inconsciamente da piccolo non è solo frutto della realtà circostante ma anche di quei cartoon che in qualche modo hanno avuto sulla mia crescita un indubbio e subdolo peso.
I cattivi di turno sempre ben identificati così come i buoni, quasi scolpiti nei loro ruoli, poi le prime caratterizzazioni trasversali quelle che con il tempo lasciano un segno ed una riflessione in più.
Potrei continuare per ore in merito ma preferisco fermarmi qui e non tediare nessuno sull'argomento. Piuttosto però vorrei aggiungere che di recente alla lunga lista di SpiderMan, Mazinga, Goldrake, JeegRobot, GigiLaTrottola, Lamù, LupinIII...un sabato non molto lontano, una nuova figura ha fatto il suo ingresso nel mio immaginifico olimpo di supereroi.
Sguardo calato dietro una maschera bianca, viso tondo, occhi sorridenti, non fisicamente prestante, il costume una calzamaglia color pastello rasserenante alla vista, ironicamente indossata a ricucire simbolicamente la tradizione dei grandi eroi che lo hanno preceduto in passato.
Una densa cortina di fumo lo preannuncia, l'aria si ferma e diventa pesante quasi plumbea, il tempo si dilata, eccolo.
All'anagrafe risulta avere poco più di trenta anni, contrariamente alla maggior parte dei supereroi in giro non ha irrisolti culturali ne famigliari, non solo è laureato infatti ma è anche felicemente fidanzato. Nella vita di tutti i giorni è un anonimo ed insospettabile ricercatore scientifico eppure...quando indossa il costume i superpoteri latenti e compressi in un fisico più che normale fremono sotto la coltre buia della calzamaglia ignifuga, lo spazio intorno si ionizza di correnti elettriche invisibili ai più, un rombo è pronto a scuotere chi gli si para di fronte, l'aria intorno tradisce una presenza ingombrante che non lascia via di scampo, cani e gatti fiutando il pericolo scappano...qualche malintenzionato che intuisce fuggendo lontano grida:"...mo so' caxxxx!!..."(Perdonate l'espressione colorita).
Questo nuovo supereroe lontano dalle infinite lotte al male trova tuttavia anche il tempo per dedicarsi al pubblico coltivando di tanto in tanto un aspetto più ad ampio respiro del suo impegno civile. Non è un presenzialista, immagini sue in giro sono molto rare, addirittura le TV hanno sequestrato tutti i rari video che lo ritraggono in azione. La motivazione, violazione della privacy eppure chi sa quale area fetida si aggira per i corridoi di certi uffici addetti alla censura per negare ciò che invece tutti dovrebbero sapere. "Maledetto giornalismo deviato!", direbbe qualcuno di quei personaggi che affollano spesso i fumetti.
I tempi tuttavia sono duri anche per i supereroi e quindi per arrotondare il proprio stipendio da impiegato normale è costretto di tanto in tanto a 'vendersi' ai media.
Avrebbe preferito una intervista 'seria' in un talk-show 'serio' ma constatando che in giro programmi simili sono solo 'seriamente' impegnati nell'esclusivo compito di vestire da supereroe un settentenne erotomane, in avanzato stato di delirio di onnipotenza ma con molti liquidi a bordo...ha dovuto allora ripiegare.
Quale migliore soluzione quindi se non quella di accettare la partecipazione ad un talent show nella quale porre sotto gli occhi di tutti le proprie potenzialità, ricordando che lui c'è?
Certo è duro il contrappasso, mischiato a tanti comuni mortali a sgomitare per mostrare il dono straordinario che gli ha concesso madrenatura, ma in fondo se il grande pubblico è li perchè disdegnarlo?
Dimenticavo di accennarvi cosa c'è sulla scia di questo x-men ancora incompreso...c'è un vento che spazza via tutte le brutture che si annidano nelle nostre menti, le false certezze che ci vengono raccontate dai plastici sorrisi del potere attuale, le ansie quotidiane che fiaccano la vitalità che avremmo di nostro, le frasi irriverenti sulla nostra identità nazionale da chi pensava di averlo duro per tutta la vita, la cattiveria che scopriamo aver acquisito uniformandoci istintivamente come gli animali al costume sociale medio...un vento che spazza via lontano quegli stupidi ed infantili risentimenti che qualche volta ci prendono, quella bacata logica competizionista che ci vuole solo protagonisti e mai spalla, tutte quelle volte che abbiamo pensato che per un gesto bello c'è sempre tempo.
Ogni volta che riesco a scorgerlo in azione non posso far altro che sospirare: "...ahhh...mioooo eroe!!" per poi lasciarmi condurre su quella folata di riso leggero che pian piano rinfornza e ripulisce i miei grigi pensieri..

PS
Per chi non fosse troppo al corrente lui è...il Principe del Vento :)


Passiamo quindi alla ricetta.
Questo non è un dolce, è solo l'ammissione di bontà di una crema, è una bandiera bianca alzata per la mia ironica irriverenza verso la Montersino-mania, una insolenza che trova spunto da un vento (non lo stesso di prima :P mi auguro...) che ha colpito il web di recente con una serie di urlettini da stadio non sempre del tutto giustificati. Nulla contro Montersino, per carità è un signor pasticcere, solo la mia sfacciataggine da anziano che proprio non sopporta gli estremi...oggi ti plaudono e sei un divinità...domani sei lapidato a pietrate perchè magari sponsorizzi "4 salti nel bidet"!.
Si, sono vecchio lo so, ma non abbastanza da non rifarmi al pasticcere dal quale ho solo da apprendere ovviamente. Avendo provato già questa crema (grazie ad un atto di fede in Stefania, ArabaFelice), avendola anche riproposta in un assolo però non fotografato, avendone prodotto quantità decisamente abnormi, ne ho convertito una parte con due dischi di pan-di-spagna sempre frutto di una sopravvalutata (dal punto di vista quantitativo) cena per la quale mi era stato espressamente richiesto il dessert, in un dolce per la santa che mi sopporta.
A capo chino vi presento ciò che avrebbe dovuto vedere fotograficamente solo il cestino, ma se mi piace leggere onestà intellettuale negli altri, anche pubblicando delle 'cagatine' di foto (sorry per il francesismo) come in questo caso appunto devo espiare la mia colpa condividendo con voi questo piccolo dessert formato famiglia per fattura (niente di ricercato insomma), decisamente buono.
Il dolce l'ho chiamato delizia perchè essendo stato preparato solo per me e la mia lei, gli ho conferito una taglia extra-large dal punto di vista della farcitura sbilanciandolo nella proporzione crema-pan-di-spagna proprio come si sarebbe proceduto per una delizia al limone e cioè pan-di-spagna sommerso dalla crema. Certo qui non avrete lo stesso grado di rifinitura estetica ma al palato, in modo supponente ed anche un filino orgoglioso, posso dire cha ha avuto un suo certo perchè.
L'effetto esplosione in bocca di tutta quella crema, con un pan-di-spagna bagnato al limite e con le fragole a compensare con la loro nota fresca la parte grassa della farcia...me lo ha fatto sognare anche di notte ovviamente non perchè (c'è la testimone...) sia finito in una sola sera...ed erevamo sempre e solo in due...ma solo per golosità :)
Ah dimenticavo...ma chi mi conosce sa che oramai è una costante...il pan-di-spagna è stato preparato con la ricetta di Milena (UnaFinestraDiFronte), una garanzia sempre (qui nella sua spettacolare torta tiramisù).


Delizia di zabaione e fragole

Crema allo zabaione
175 gr. di zucchero semolato;
125 gr. di tuorli (circa 6, ma ovviamente il riferimento è il peso);
32,5 gr. di farina;
200 gr. di Marsala secco;
50 gr. di passito di qualità con poca acidità (da preferire quelli dal retrogusto fruttato deciso...);
250 gr. di panna fresca + un cucchiaino di zucchero a velo;

Si montano i tuorli con lo zucchero e la farina fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso compatibilmente con la percentuale di ingredienti secchi aggiunti fino a quel momento.
In una casseruola dal fondo spesso quindi riscaldo a fiamma lenta il marsala ed il passito, per poi versarci i tuorli lavorati in precedenza.
Si procede quindi a fuoco lento, girando con la frusta a mano cuocendo fino al primo bollore.
A questo punto si alza la casseruola dalla fiamma e si lascia raffreddare continuando tuttavia ancora a mescolare con la frusta.
A parte si monta invece la panna con il cucchiaino di zucchero a velo. Quest'ultima verrà poi aggiunta alla crema di zabaione incorporandola per darle la corretta consistenza ed anche per una resa al palato che sia leggermente meno incisiva perchè la crema di suo ha un gusto molto deciso che va smussato per il dessert in questione.

Pan di Spagna (Ø 28 cm)

Ingredienti
6 uova codice 0;
195 gr. amido di mais;
190 gr. zucchero;
1 bustina lievito;
1 scorza limone bio grande grattugiata;

Pan di Spagna (Ø 25 cm)

Ingredienti
4 uova codice 0;
130 gr. amido di mais;
125 gr. zucchero;
1 scorza limone bio grattugiata;

Preparazione
Personalmente ho fatto le dosi per quello da 25 cm di diametro per poi usare al meglio un cerchio da pasticceria fisso da 22 cm.
Usando uova a temperatura ambiente, separare i tuorli dagli albumi in due ciotole distinte e montare i primi con metà zucchero. Successivamente montare a neve ferma gli albumi con l’altra parte di zucchero (capovolgendo la ciotola, questi non devono cadere) e unirli alla crema di tuorli. Unire le due preparazioni e montare ancora fino a quando il composto scriverà (sollevando le fruste, queste devono lasciar cadere dei “nastri” che lasciano traccia sulla massa). Aggiungere a pioggia l'amido, la scorza di limone, il lievito (se le uova sono sufficientemente lavorate ed hanno incorporato abbastanza aria, non sarebbe necessario!), e rimestare delicatamente, dal basso verso l'alto per non disperdere l'aria incorporata, fino ad ottenere un composto omogeneo. Versare il tutto in una teglia imburrata e spolverizzata con farina bianca, quindi passare in forno per 30' (controllare la cottura con lo stecchino: infilzato nel dolce deve uscire asciutto ed inoltre il dolce deve staccarsi dalle pareti dello stampo). Sfornare subito, lasciare raffreddare per pochi minuti e sformarlo, capovolgendolo.
Relativamente alla cottura il mio ha cotto per circa 40' ma ovviamente qui entriamo nella questione dei forni diversi da casa a casa.


Assemblaggio
350 gr. fragole lavate, private del picciolo e tagliarle a tocchetti mischiate con poco succo di limone ed un cucchiaio di zucchero a velo;
6 cucchiai pieni di Cointreau;
un paio di cucchiai di granella di nocciola;
pan-di-spagna avanzato;

Ho usato un cerchio da pasticceria fisso da 22 cm, tagliando il pan-di-spagna in due parti (quasi equidistanti...visto che è stato fatto ad occhio...) imbibendo con la bagna (senza eccedere, per non rischiare di compromettere la “tenuta” della torta) e poi procedendo alla farcia con crema (uno strato ricco), fragole e poi ancora crema (uno strato sottile tanto poi affondano...). Le fragole vanno messe ad una distanza di circa un cm dal diametro esterno in modo che quando poggiamo a seguire il disco di pan-di-spagna sopra queste leggermente compresse arriveranno al perimetro esterno ma senza fuoriuscire.
Una volta fatta questa operazione ho riposto in frigo in modo da far rapprendere un pò la crema (circa un paio d'ore) dopodichè ho 'chiuso' sempre con la crema tutto intorno. Sopra per aggiungere le fragole ed evitare che le stesse potessero perdere liquido dando un effetto ancora peggiore di quello presentato ho ricoperto con le briciole del pan-di-spagna avanzato (solo la parte bianca), mischiate ad un paio di cucchiai di granella di nocciola, in modo da formare un disco 'assorbente' sul quale poggiare quindi la frutta fresca. Sull'esterno di questo disco ovviamente ci sarà solo la granella di nocciola per limitare i danni estetici :P
Dopo un riposino di circa un paio d'ore...era pronta per essere terminata in una sola tornata! :D ehehehehhehe



39 commenti:

  1. Sono d'accordo con te, il nome è perfetto, sembra davvero una delizia. Neanche io ho nulla contro Montersino ma condivido ciò che dici e non penso sia una questione di età...hihi ;D

    Ciao ciao gambetto!

    RispondiElimina
  2. Se ti avessi qui ti darei un bacio in fronte

    RispondiElimina
  3. Con questa delizia ci sei tu a brillare nell'Olimpo dei miei super eroi :D
    Hai realizzato un dolce di una raffinatezza e di un'armonia di sapori e forme indicibili :D

    RispondiElimina
  4. mi sono perso davanti alla performance del principe del vento! che non conoscevo, meno male che ci sei tu! :D
    deliziosa la delizia, passo per roma a prenderne una fetta :P

    RispondiElimina
  5. Direi che per essere delle "cagatine di foto" mi hanno fatto venire una voglia matta. Che sia il...vento di novità che spira anche da queste parti? :-D

    RispondiElimina
  6. ahahah il principe del vento!!!!! :D

    il nome della ricetta è tutto un programma, anche se delizia è un po'riduttivo...deve essere una stratosferica bontà!!!! ;)

    RispondiElimina
  7. con me, parlando di montersino, sfondi una porta aperta. Non ho mai fatto mistero di non condividere tutto questo grande entusiasmo, non fosse altro perchè su dieci ricette sue che ho prparato, 5 non mi sono riuscite e le altre 5 mi hano francamente lasciata un po' lì. Mi sarei aspettata di più, quanto meno come ricompensa per la fatica spesa a reperire inulina, maltitolo e tutti gli ingredienti senza i quali quello che a tua nonna riusciva con i prodotti della dispensa di casa ora sembra impossibile a farsi. In compenso, però, mi sta venendo la Gambettite.... :-))))
    ciao
    ale

    RispondiElimina
  8. A montersino tu fai un baffo...io preferisco i tuoi dolci e le tue foto ;) quella di oggi (Ricetta e foto ) è una vera "delizia" ;)

    RispondiElimina
  9. E no, io adoro Montersino già solo per il fatto che fa ricette senza glutine... e comunque tu ti sei ispirato ad altri due mostri sacri Stefania e Milena, mica niente!!!!
    P.s. Ero più felice quando non conoscevo questo principe... ti perdono solo per la tua delizia... oltre che per la tua dolce metà! ;)))

    RispondiElimina
  10. Sto guardando e copiando tutti i tuoi capolavori ; )) piacere di averti incontrato!

    RispondiElimina
  11. un saluto veloce, solo per farti sapere che sono passata di qui.
    Poi, piu' tardi, ti leggo con la calma e l'attenzione che merita ogni tua riflessione e ogni tua ricetta!
    ;-)

    RispondiElimina
  12. Il Principe del vento è un mito!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! a) per l'umorismo che ha dimostrato B) per il coraggio c) per l'idea...Grazie per averne parlato!!! e grazie per questo superbo dolcetto!!!

    RispondiElimina
  13. @Elly
    Elly la mia ovviamente è una provocazione perchè parliamo di un signor chef...che io ho preso a pretesto per cercare di irridere di certe mode 'glorificanti' per le quali oggi sei su un piedistallo domani in un letamaio...per dirla in modo bucolico :P ehehehehehe
    PS
    Dici che non è questione d'èetà...speriamo anche se i sintomi per me sembrano essere davvero inequivocabili :P ahahahhaha

    @Lydia
    Sai che sto facendo adesso...una printscreen del tuo commento...lo stampo a colori con font gigante...poi scendo compro una cornice a giorno, compongo il quadretto...e lo spedisco a Roberto! :P ahahahahahahha
    Per la serie come dare un alibi...ad un possibile omicida...Roberto off-course :DDD

    @Milen@
    Io posso solo fare SuperFantozzi...con i mutandoni ante-guerra, il birrone freddo e la frittata di cipolle (di Tropea ovviamente) davanti non tanto ad una partita della nazionale...quanto a DADADA o Blob!
    Certe sere a vedere Vianello con la Mondaini o Totò...alcuni stralci della commedia all'italiana davvero ho una paresi di riso ebete...alla fantocci appunto.
    Tu sei troppo buona con me...e non scherzo :)))

    @Gio
    Considera che per un caso fortuito io quella performance l'ho vista in presa diretta (in TV ovviamente altrimenti adesso ero biondo!) e credimi che sarà stata la serata nella quale ero particolarmente stupido...ma proprio non mi riprendevo più dal ridere. Se ci sarà una maglietta con il mio supereroe...sappi che la indosserò ovunque! :DDD
    PS
    Sei sempre il benvenuto, serio :)


    @3??? ?
    ...se fosse quel vento qui saremmo già sterminati! :D ahahahahahaha
    Sai che potevo fare...mettere in sottofondo al post la canzone di Mina "Io Sono Il Vento"! :D ahahhahahahha
    Mapi grazie sempre!!

    @°Glo83°
    Guarda non è niente di eccezionale in se e per se il dolce...però...per una strana alchimia di gusto e consistenza merita la sua proposizione qui se non altro per condividere con voi un semplice dessert che regala indubbiamente soddisfazione :)))

    @Alessandra
    Lo sapevo...Raravis, il tuo essere non politically correct è uno degli aspetti che mi è sempre piaciuto di più in questa tua sfera pubblica. Mi sembra ieri che ti imploravo (in modo ignobile il mio...confesso) di farti scrivere una recensione dissacrante su un ristorante siciliano...poi il buon senso ha avuto la meglio fortunatamente per te...altrimenti sai quante rogne 'pubbliche' avesti dovuto gestire. Mi accontento dei tuoi commenti affilati e di quando "meni"...sempre con eleganza british off-course :D ehehehehehehe
    Grazie :))))

    RispondiElimina
  14. @Giovanna
    Si!...hai ragione...a Montersino al massimo posso fare i baffi quando vedo la sua gigantografia su alcune riviste di cucina non oltre mi sa perchè lui è uno chef io uno che segue il vento della propria golosità! Il vento della golosità non quello del principe del vento eh!!! :P ahahahahaha
    Battuta a parte...sei davvero gentile, grazie davvero :)))

    @Fantasie
    Si ma Montersino non è bravo come il Principe del Vento! :D ahahahahahaaha
    Scherzi a parte, hai detto una cosa giustissima...sono le firme di Stefania e Milena che danno spessore a degli spunti che ho fatto miei solo grazie alle indicazioni di chi in cucina ci sa veramente stare.
    In questo non c'è chef che tenga...io preferisco sempre loro due!
    PS
    Certo se poi scendiamo sul piano delle decorazioni...allora li devo venire solo da te...certo...prima dovrei imparare ad avere la mano ferma perchè altrimenti sarebbero le uniche torte ad essere "mosse" anche fuori l'obiettino della macchina fotografica! :P ahahahhaahah

    @Titty
    Ma grazie a te...e se ti va fammi sapere se rifai qualcosa! :)))

    @Gaia
    Troppo gentile...come sempre :)))

    @Francesca
    Si devo dire che mi ha divertito tanto...ha divertito e penso che si sia divertito mettendo per un attimo in secondo piano l'aspetto più serio e professionale della propria vita.
    Insomma non è che adesso diventa un maestro di vita...ma per quante risate mi ha strappato potrei anche indossare una t-shirt con la sua foto sopra! :P ahahahhaha

    RispondiElimina
  15. Noooo...il principe del vento è atroce! Peggio di quel che mi ero immaginata quando me l'avevi raccontato!

    Mi consolo con la meraviglia che hai postato ed avverto i malcapitati che volessero riprepararla: attenti, crea dipendenza!!!

    RispondiElimina
  16. La voglio anche io la t shirt con la foto del Principe :-)))))))))))))))

    RispondiElimina
  17. ho letto. tutto.
    e ho pure visto il video, essendo una di quelle non informate dei fatti...
    :-DDD

    RispondiElimina
  18. @Virò
    Atroce...mhmm...quello che avranno pensato gli addetti ai lavori dietro le quinte mentre lui si esibiva! :D ahahahahahaha
    Quando qualcuno dice...si sente un vento nuovo...speriamo che non sia mai il Principe :P eheheheheehe
    Grazie come sempre :))))

    @Francesca
    Apriamo un fan's club?! :P ahhahahaahahaha

    @Gaia
    Forse era meglio che tu non sapessi di cotanto Principe! :P ahahahhaahaha

    RispondiElimina
  19. Gambetto, luce della mia vita, fuoco dei miei lombi(riporto questo blog ai sui livelli alti ed eleganti con un pò di poesia...ahahahahah) ma che mi combini? Parolacce, puzzette...ma dove vogliamo arrivare?
    Ok, scherzi a parte, il principe del vento è un genio perchè una tale ironia può venire fuori solo da una grande intelligenza e cultura. Ben vengano quelle persone che con il loro umorismo riescono ad imbiancare un pò i "nostri pensieri grigi"
    Sappi che oggi sei il mio eroe perchè con questa delizia hai colorato la mia mattinata di rosa shocking glitterato.
    Riguardo a Montersino: d'accordo con te.
    Secondo te, se mandi una fettina della tua delizia a quello che ce l'ha duro, riesci a rabbonirlo e a dargli senno o è irrecuperabile?

    RispondiElimina
  20. Ciaoooooo :D
    Eccomi, mi "presento" sono una "cartoon addicted" anche io! E ad essere onesta di quelli prettamente maschili... ma io non volevo mai patteggiare per il bene... era scontato! Piuttosto preferivo il male "comico", il mio preferito? Lupin III... o la sua Fujiko ;p

    Ma dato che sono per il "male" posso attingere al buono di questo dolce così da diventare un po' più buona?

    Bacissimi

    p.s. povero Principe del vento incompreso... :(

    RispondiElimina
  21. @Briossa
    Hai ragione sono proprio un imperdonabile cafoncello, nei modi, nei toni, irriverente e certamente un pò troppo scugnizzo con i grandi chef! :P ahahahahaha
    Forse adotterò come alibi il caldo in modo da avere una via di fuga alla grande...la stessa che spero abbia il ministro 'durista' perchè se il suo compare alla prima picconata sale su un aereo e vola in un paradiso fiscale lui mi sa che non ha lo stesso paracadute...ragion per cui è meglio che si rabbonisce da solo...:P eehehehhehe
    PS
    Te la ricordi la magnifica pernacchia di De Filippo...o'pernacchio...parente nobile del Principe del Vento :) ahahahhaha

    @Gialla
    Insomma certi cartoon vedo che hanno lasciato il segno in tanti :) Anche io adoro LupinIII in particolar modo la prima serie, quella meno per ragazzini firmata Hayao Miyazaki per intenderci, giacca verde, con un filino di 'cattiveria' in più e meno sensazionalismi da manga per bambini.
    Vabbè insomma hai capito che potrei dilungarmi una vita...quindi tronco per non tediare nessuno :D
    Grazie sempre :))))

    RispondiElimina
  22. Aaaah l'avevo beccato anche io il principe del vento nell'unica puntata di x factor (o cosa era?) guardata, io ero impazzita per il tipo che disegnava Jimi Hendrix al contrario e chi ti arriva? Il principe del vento ahahahahah, che vive in austria se non ero...

    Sulla montersinite acuta concordo con te, anzi ti diro' di più (con tutto il rispetto che ho per lui ed i suoi colleghi) io rimango sempre un po' basita davanti a certi post tipo "la crema pasticcera di Tizio" che poi vai a vedere ed è quella che faceva mia nonna e che di conseguenza faccio anche io, solo che Tizio si è prima fatto uno shampoo alla fava tonka prima di toccare il cucchiaio, e allora la cosa cambia! Mavaffffffffffffffffff :-DDDDD
    Sono mesi che voglio farne un post su 'sta cosa!

    Questa Delizia è un vero e proprio inno alla goduria!!!
    (Seguono sbavamenti feroci sulla tastiera)

    RispondiElimina
  23. @Muscaria
    Ho deciso, copio&incollo il tuo commento...lo stampo e mi faccio fare con le tue considerazioni una maglietta...a questo punto "strafatto" di rucola&zenzero mi presento ad uno dei suoi corsi e comincio ad urlare:"...hai copiato mia nonna!..." :P ahahahahhaahaha
    PS
    Le arance al manicomio criminale dove finirò me le porti per favore...non candite ma fresche e senza zenzero please! :P ahahahahahahaha
    PS2
    Per essere precisi sul mio eroe preferito...IlPrincipeDelVento è un terrun che lavora in Belgio :DDD

    RispondiElimina
  24. E' cosi' che bisognerebbe fare! Io a certa gente gli manderei in casa il principe del vento mentre cucina, altro che storie!

    (E per la cronaca appena l'ho visto ho cercato il video su you tube, e cinque minuti dopo l'ho mandato a Zeb aahahahhaha un idolo delle folle :-DDDDDD)

    Tranquillo la perizia criminologica te la faccio io, nessun tribunale potrebbe condannarti (oppure ci rinchiudono entrambi, anche questa è una possibilità :P)

    Ah cavolo era in Belgio allora, ricordavo che vivesse all'estero infatti!

    RispondiElimina
  25. Ahhh siamo della stessa età, l'ho pensato subito quel giorno famoso in cui ho avuto l'onore di consocerti! :-D
    Goldrake, jeeg robot, ufo robot, lamù e tantissimi altri...quelli sì che erano i veri super eroi!!! :-D
    Per il resto passo, la penso preciso preciso come te :-P
    Non passerei invece sul dolce! Anch'io quando faccio dolci per me sola, metto un 80% di crema e ripieno e solo 20% tutto il resto :-DDD
    Mi piace proprio assai assai!!!
    Ah, una cosa...non è la foto che fa la sostanza, quella può solo rappresentare meglio il risultato finale, ma la ricetta si deve leggere per capire se sa di buono o no..e direi che qui la foto fa benissimo il suo dovere , come al solito! :-D
    bacissimiiiii
    Ago

    RispondiElimina
  26. hahahahah non conoscevo il Principe del vento, è semplicemente strepitoso, o meglio tu l'hai fatto diventare strepitoso inalzandolo a super eroe della libertà di essere e di esprimersi! E' perfetto, un super eroe che non sa di esserlo!
    Il dolce è un attentato, te possino... :-))

    RispondiElimina
  27. che dessert!! bella la foto che fa vedere l'interno mette una golosità incredibile

    RispondiElimina
  28. ho una dipendenza da Montersino!!

    RispondiElimina
  29. @Muscaria
    Mentre cucina...vorrebbe dire il gas dai fornelli che esce...lui con il suo vento incendia con una scintilla...eh....booommaa!!!! :D ahahahahaaha
    Una visita esplosiva altrochè...
    PS
    Per la perizia criminologica confido in te...magari mi salvo pure :P ehehehehehe

    @Ago
    Si è stato davvero carino incontrarti, conoscere bene cosa sei capace di sfornare dalla cucina e vederti con un bel sorriso da vicino adesso mi fa osservare i tuoi piatti in modo completo.
    Sul fatto che fossimo coetanei senza voler essere troppo complimentoso, non pensavo davvero, di generazioni vicine si, ma ti facevo di certo più giovane di me. Suppongo di non essere il solo a dirlo ecco perchè mi permetto :)
    Del resto(rifacendomi invece all'argomento supereroi...), ripensandoci bene, e ripercorrendo alcune tue considerazioni di 'carattere' (quelle per le quali hai conquistato la mia stima) non poteva essere diversamente e cioè che abbiamo lo stesso imprinting da classico cartoon di fine anni 70', inizio 80', dobbiamo sempre dire la nostra a maggior ragione quando pensiamo di essere nel giusto :P ahahahahahaha
    Per la ricetta che dire invece, sei realisticamente troppo buona con me, soprattutto per il giudizio sulle foto, di certo tu sei una di quelle che 'legge' sul serio e non si ferma sul piano estetico...e di questo non posso che dirti grazieeeeee :))

    @Poverimabelliebuoni/insalata mista
    "Un super eroe che non sa di esserlo!, giusto, questo è il vero segreto :)
    Relaivamente al vento...è il simbolo per eccellenza di cambiamento, di nuovo, che ben venga allora il Principe...di certo lui profuma di pulito...non si può dire altrettanto della nostra classe dirigenziale, demagogie a prescindere, di recente è davvero ai limiti della semplice decenza.
    Detto ciò...prima o poi guarda che provo la tua panatura di arachidi eh! :P ehehehehehe

    @Günther
    Gunther credimi che la cosa ha sorpreso anche me...solo per dirti l'effetto che ha avuto l'ho rifatto per due fine settimana consecutivi...quest'ultimo per mia suocera in versione torta da 24 cm....
    Ho finito il Cointreau...ed ho anche intaccato la riserva aurea del fondente...perchè ne ho una scorta davvero a prova di indigestione! :P ahahahahahah
    Grazie come sempre :))

    @Maia
    No problem, anche io ho molte dipendenze dalle quali spero di guarire....ma anche no :P ahahahahaha
    Grazie per aver fatto sentire la tua voce :)

    RispondiElimina
  30. ciaoo...bellissima ricetta..passa da me
    se ti fa piacere...bacii
    http://cucinadicottoespazzolato.blogspot.com/

    RispondiElimina
  31. @marty90
    Grazie mille e contaci...passo presto a sbirciare! :D ehehehehehe

    RispondiElimina
  32. Salve,
    scusa ma non è possibile farlo senza una teglia a cerniera? poichè volevo usare il ripieno per una torta di compleanno oltretutto rettangolare o al massimo molto grande non so se riuscirei a coprirlo!
    Grazie!!

    RispondiElimina
  33. Se tipo facessi prima rapprendere la crema in frigo?

    RispondiElimina
  34. @Chilaira
    Chilaira, perdonami non ho capito il dubbio anche perchè io non ho usato nessuno stampo a cerniera.
    La crema come ripieno è ottima, essendo una crema morbida però se hai bisogno di una maggiore tenuta quando procedi a fuoco lento, girando con la frusta a mano cuoci fino al primo bollore ed aggiungi 3 gr. di colla di pesce, poi dopo incorpori la panna per aggiustare la consistenza :)
    Fammi sapere ovviamente)

    RispondiElimina
  35. Ah no scusa, mi sembrava di aver capito che avessi usato un anello da pasticcere o qualcosa di simile! Visto che volevo usare per farcire in modo classico una torta ero preoccupata che fosse troppo liquida! forse mi conviene farla riposare in frigo o posso già metterla nella torta subito dopo fatta?
    grazie

    RispondiElimina
  36. Puoi metterla tranquillamente nella torta una volta che si è raffreddata a temperatura ambiente (no nel frigo), dopo di che metti la torta farcita nel frigo per fare in modo che si rapprenda bene :)))
    Fammi sapere ;)

    RispondiElimina
  37. Ok, il grande giorno è domani, ma lo zabaione non l'hai cotto a bagno maria come suo solito? quindi devo proprio far bollire il composto?

    RispondiElimina
  38. e fruste a mano? niente trucchi?

    RispondiElimina
  39. @Chilaira
    Farlo arrivare al primo bollore continuando a girare con le fruste a mano non altro.
    Se proprio un trucco lo vuoi adottare se non ti senti sicura la prima volta è quello di passare la crema ancora calda in un colino versandola in un contenitore a temperatura ambiente questo in modo da filtrare eventuali piccoli grumetti (casomai ti fossero sfuggiti) e per far calare la temperatura della farcia in modo più veloce.
    In questo modo la consistenza della crema di base sarà ancora più elegante ;)
    Fammi sapere mi raccomando...oramai sono coinvolto anche emotivamente in questo rifacimento a distanza :P ehehheheehe

    RispondiElimina